Esperto in diritto penale, diritto penale societario, esecuzione penale, estradizione e mandato di arresto europeo, tutela dei diritti umani e della libertà fondamentali

Iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal 23 ottobre 1997 ed è abilitato al patrocinio innanzi alla Suprema Corte di Cassazione dal 27 novembre 2009.

Fornisce altresì assistenza e difesa innanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo.

Membro dell'UIA (Union Internationale des Avocats con sede a Parigi).

Membro dell'ECBA (European Criminal Bar Association con sede a Londra).

Membro del Comitato Diritti Umani dell'ECBA

Membro dell'ELA (Extradition Lawyers Association con sede a Londra).

Si occupa da circa vent’anni dell’assistenza, tutela e difesa nel processo penale in Italia, sia per le persone fisiche che per le persone giuridiche (inclusi i reati commessi da amministratori, sindaci, revisori contabili, preposti, dipendenti).

Nel corso della sua attività professionale ha acquisito una notevole esperienza, sia in ambito nazionale che internazionale, in materia di reati contro il patrimonio e di reati collegati alle attività imprenditoriali e commerciali (quali truffa, appropriazione indebita, ricettazione, riciclaggio, bancarotta fraudolenta, reati fiscali), nonché in materia di traffico di sostanze stupefacenti.

In conseguenza di ciò ha sviluppato una profonda conoscenza dell’esecuzione penale in Italia ed in materia di estradizione e mandato di arresto europeo. In particolare, per le difese estradittive passive e le richieste di consegna in esecuzione di MAE la difesa viene espletata mediante la tutela nelle competenti sedi giudiziarie in Italia. Per le difese estradittive attive e per le procedure di consegna attive, invece, la difesa viene garantita mediante la preparazione delle attività giudiziali più idonee al fine di agevolare la preparazione del processo ovvero l'esecuzione della pena (regime detentivo, luogo di espiazione, possibilità di richiedere misure alternative alla detenzione in carcere), anche con redazione di pareri sulle attività difensive e processuali da svolgere in Italia (in tema di misure cautelari e strategie processuali nonché in materia di annullamento dei processi contumaciali ed in assenza) nonché consulenze sulle condizioni di detenzione nelle carceri italiane.

A tal fine è garantito il supporto di consulenti legali e di interpreti per le lingue maggiormente diffuse (in particolare inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo, ucraino, rumeno e bulgaro).

Da venti anni si occupa della tutela dei diritti dei detenuti e delle persone private della libertà personale, occupandosi in particolare di garantire l’applicazione di quanto previsto dagli artt. 3, 5, 6 della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo (divieto di tortura e trattamenti inumani e degradanti, diritto alla libertà, divieto di arresto e detenzione arbitraria, equo processo) e dai protocolli addizionali in materia penale e di immigrazione mediante la presentazione di ricorsi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo.

Nel gennaio 2016 ha pubblicato con la Key Editrice un e-book dal titolo: “ I diritti dei detenuti in Italia – Garanzie e tutele alla luce della CEDU ”.

Partners esteri

Berlino Brasilia Francoforte Hong kong Monaco di Baviera Shanghai