Il Gip di Civitavecchia, con ordinanza depositata in data 23 settembre 2020 a seguito di sentenza di annullamento con rinvio emessa dalla Corte Suprema di Cassazione, ha accolto l’istanza di rideterminazione della pena presentata a seguito della sentenza n. 40/2019 della Corte Costituzionale.