Lo studio si occupa da anni di difese estradittive passive (dall'Italia) che attive (verso l'Italia) con aggiornamento costante mediante l'esame delle più recenti pronunce della Corte Suprema di Cassazione e della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo .
Per le difese estradittive passive (richieste di estradizione dall'estero) gli assistiti verranno tutelati nelle Corti d'Appello competenti e nell'eventuale successivo giudizio di Cassazione, con particolare attenzione all'eventuale applicazione di misure limitative della libertà personale.
Per le difese estradittive attive (richieste di estradizione da parte dello Stato Italiano) viene assicurata la preparazione delle attività giudiziali più idonee al fine di contrastare il provvedimento restrittivo della libertà personale emesso prima del processo. In caso di condanna definitiva in contumacia, grazie all'esperienza ventennale sviluppata nel campo dell'esecuzione penale, potranno essere esperite tutte le procedure finalizzate ad ottenere la remissione nel termine per proporre impugnazione ovvero la declaratoria di non esecutività della sentenza, con conseguente revoca dell'ordine di esecuzione per la carcerazione. Per la condanna " in assenza " (introdotta nell'aprile 2014) potrà essere richiesta la rescissione del giudicato qualora ne sussistano le condizioni di legge.
In ogni caso viene agevolata l'eventuale futura esecuzione della pena in Italia (regime detentivo, luogo di espiazione, possibilità di richiedere misure alternative alla detenzione in carcere) in ordine alla quale possono essere redatti pareri e consulenze sulle condizioni di vita nelle carceri italiane, in particolare sul rispetto del divieto dei trattamenti inumani e degradanti anche in relazione ai reati ostativi alla concessione dei benefici penitenziari.
In particolare viene curata l'assistenza e la difesa nei procedimenti di estradizione da e per l'Italia per cittadini dei paesi ex U.R.S.S. anche grazie alla costante collaborazione con l'Avv. Lucas Maria Carlodalatri il quale, grazie all'ottima conoscenza della lingua russa, vanta una profonda esperienza nella materia.
Lo studio si occupa, con le medesime modalità, anche della difesa e dell'assistenza nei procedimenti relativi all'esecuzione dei mandati d'arresto europei (emessi sia a fini processuali che per esecuzione pena), anche questi devoluti alla competenza delle Corti d'Appello ed alla Corte di Cassazione.
A tal fine è garantito il supporto di interpreti per le lingue maggiormente diffuse (in particolare inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo, ucraino, rumeno e bulgaro) nonché una rete internazionale di avvocati in relazione allo Stato di appartenenza della persona.

Partners esteri

Berlino Brasilia Francoforte Hong kong Monaco di Baviera Shanghai